Il processo di canonizzazione

La fama di santità di Maria Celeste acquistata nella città di Foggia si incremento alla sua morte. Il popolo venne in gran massa alla Messa ilei funerale della “Santa Priora” come era chiamata. San Gerardo da Materdomini, a letto gravemente ammalato, vide volare la sua anima in cielo come una colomba.

Tra le varie meraviglie che accaddero ci fu una signora, cieca dalla nascita, che chiedendo la grazia di vedere solo per un istante, recuperò la vista per sempre.

Con un decreto della Sacra Congregazione dei Riti, il 12 dicembre 1895. I suoi scritti furono dichiarati privi di errore.

La sua causa di canonizzazione fu introdotta dal Decreto Apostolico che la dichiarava Venerabile l’11 agosto 1901.

Lunedì 3 giugno 2013 Papa Francesco ha autorizzato la Congregazione delle Cause dei Santi a promulgare il Decreto che riconosce le virtù eroiche della Serva di Dio Maria Celeste (al secolo Giulia Crostarosa) Monaca, Fondatrice dell’Ordine del Ss.mo Redentore; nata a Napoli (Italia) il 31 ottobre 1696 e morta a Foggia (Italia) il 14 settembre 1755.

Il 18 giugno 2016, nel Santuario dell’Incoronata di Foggia, Madre Maria Celeste è stata dichiarata Beata.

Lettera apostolica

Noi,

accogliendo il desiderio del Nostro Fratello

Vincenzo Pelvi,

Arcivescovo di Foggia-Bovino,

di molti altri Fratelli nell’Episcopato e di molti fedeli,

dopo aver avuto il parere della Congregazione delle Cause dei Santi,

con la Nostra Autorità Apostolica

concediamo che la Venerabile Serva di Dio

MARIA CELESTE CROSTAROSA

monaca, Fondatrice dell’Ordine del Ss. Redentore,

che, imitando la vita del Cristo con una radicale consacrazione,

divenne viva memoria del suo amore redentore per tutti,

d’ora in poi sia chiamata Beata

e che si possa celebrare la sua festa l’undici settembre,

nei luoghi e secondo le regole stabilite dal diritto.

Nel nome del Padre, e del Figlio, e dello Spirito Santo. Amen.

Dato a Roma, presso San Pietro,

il 15 maggio dell’anno del Signore 2016,

quarto del Nostro Pontificato.

Francesco

Preghiera

Fiduciosi nella tua intercessione

e sorretti dall’esempio della tua vita,

noi ti invochiamo,

o beata madre Maria Celeste.

Tu hai conosciuto Cristo Redentore

come parola di vita nel suo Vangelo,

lo hai assimilato come Salvatore

nella contemplazione dei suoi misteri,

lo hai rivestito come memoria viva

nella partecipazione all’Eucaristia,

ottieni a chi cerca verità e pace

di incontrarlo

nella misericordia della Chiesa,

nella gioia della comunione fraterna,

nella carità verso i poveri e i sofferenti,

affinché tutti si ritrovino concordi

nell’abbraccio d’amore del Padre.

Nulla osta

3 marzo 2016

                                                           † Vincenzo Pelvi

                                               Arcivescovo di Foggia-Bovino

Preghiera per chiedere una grazia

per intercessione di Madre Maria Celeste Crostarosa

O beata Madre Maria Celeste,

che condividi nel cielo la gloria di Cristo risorto,

a te rivolgiamo le preghiere nostre

e di quanti ci affidano le loro intenzioni:

presentale all’amore misericordioso del Padre,

affinché possiamo essere esauditi e consolati.

Amen.

                                                                 Tre Gloria

                                        Con approvazione ecclesiastica

Chi ricevesse grazie e favori per intercessone di Sr. Maria Celeste

è pregato di notificarlo al seguente indirizzo:

POSTULAZIONE GENERALE, PP. REDENTORISTI, C. P. OO100 ROMA

o al nostro Monastero.